Powered by Smartsupp

        Aiuto          Accedi        Carrello

Vasodilatatori naturali: guida alla scelta

vasodilatatori naturali

Sommario

I vasodilatatori naturali svolgono una funzione essenziale per il nostro organismo. Favoriscono la corretta circolazione sanguigna, soprattutto in caso di ipertensione, insufficienza cardiaca, disfunzione erettile. Rappresentano un’ottima integrazione anche nello sport.

Scopriamo meglio a cosa servono, i benefici dei migliori vasodilatatori esistenti in natura, dal cioccolato alle erbe.

Vasodilatatori naturali: cosa sono e a cosa servono

La vasodilatazione è un processo fisiologico che favorisce l’incremento del calibro dei vasi sanguigni (arterie, vene, arteriole). Alcune sostanze (vasodilatatori) stimolano la vasodilatazione aumentando il flusso sanguigno verso i tessuti carenti di ossigeno, lipidi o glucosio. 

Sono in grado di aumentare il flusso in quanto inducono un rilassamento del rivestimento muscolare dei vasi sanguigni ed eliminano il calcio intracellulare che porta alla contrazione della muscolatura involontaria liscia.

L’opposto della vasodilatazione è la vasocostrizione, ovvero la riduzione del calibro dei vasi che, a causa di un minor afflusso di sangue, porta all’aumento della pressione sanguigna. Il caffè è un vasocostrittore.

I cibi che funzionano da vasodilatatori naturali

I cibi che, meglio di altri, si comportano come vasodilatatori sono:

  • Aglio, in grado di produrre nel nostro organismo piccole quantità di solfuro di idrogeno (H2S) dilatando gradualmente i vasi sanguigni. Il valore dei lipidi nel sangue si normalizza, si evita l’ossidazione del colesterolo e la formazione di coaguli nel sangue;
  • Sedano, che contiene lamolecola 3-n-butilftalide, un ottimo rimedio naturale per contrastare il deposito di lipidi in eccesso nei vasi arteriosi;
  • Zenzero, da assumere possibilmente crudo perché rilascia un maggior quantitativo di molecole vasodilatanti;
  • Spinaci e barbabietola che contengono una percentuale di nitrato elevata. La naturale dilatazione dei vasi sanguigni viene stimolata dopo la digestione, quando cioè si ottiene l’ossido nitrico;
  • Anguria e melone, i duefrutti che, più di altri, contengono la più elevata percentuale di citrullina, che riduce la pressione arteriosa; 
  • Cioccolato fondente, ricco di polifenoli capaci di ridurre lo stress ossidativo nei vasi. Li dilata migliorando la circolazione;
  • Ginseng, un vasodilatatore perfetto usato come tonico, revitalizzante, per superare momenti di calo fisico ed emotivo;
  • Maca, rimedio naturale per chi ha problemi associati alla sfera sessuale (disfunzione erettile, impotenza). Migliora la circolazione verso e nei genitali in quanto la radice della maca contiene steroli che stimolano la sintesi dell’emoglobina aumentandone la quantità. Favorisce lo sviluppo e le potenzialità dei muscoli;
  • Muira puama, una pianta contenente alcaloidi che favoriscono la produzione di ossido nitrico, sostanza molto utile per la vasodilatazione. E’ indicata per chi soffre di disfunzione erettile.

E’ preferibile assumere questi cibi crudi, in purezza, evitando cotture per garantire una maggior efficacia.

Sono tanti gli alimenti e le erbe officinali che presentano vasodilatatori importanti come la citrullina, la teobromina, il solfuro di idrogeno.

I migliori integratori per favorire la produzione di ossido nitrico

I vasodilatatori naturali al 100% non devono essere intesi come alternativa agli integratori, che sono più completi, bilanciati e mirati da un punto di vista nutrizionale.

Gli integratori alimentari che agiscono come vasodilatatori devono contenere sostanze capaci di stimolare la produzione interna al nostro organismo di ossido nitrico. Questo gas è uno dei più noti elementi in grado di indurre la vasodilatazione.

Per favorire la produzione di ossido nitrico, i migliori integratori devono contenere:

  • L-Arginina, un aminoacido semi essenziale che si può trovare nella frutta secca oleosa (noci, mandorle, anacardi);
  • Citrullina, un amminoacido non essenziale di tipo alfa scoperto per la prima volta nel cocomero;
  • Nitrati, composti da un atomo di azoto e tre atomi di ossigeno. Si possono trovare nella rucola, lattuga, spinaci, barbabietola rossa.

Rispetto ai farmaci, gli integratori alimentari rappresentano un aiuto salubre, senza effetti collaterali.

Anche nello sport la vasodilatazione è molto importante. Regola il flusso sanguigno, migliora l’ossigenazione muscolare riducendo la pressione arteriosa a tutto vantaggio della prestazione aerobica.

Condividi articolo:
Articoli correlati
Piede ingessato
Piede ingessato

Il piede ingessato deve essere protetto da eventuali danni perché il processo di guarigione deve essere completo e possibilmente rapido.

Leggi tutto
Ipomenorrea
Ipomenorrea

L’ipomenorrea corrisponde a mestruazioni quantitativamente scarse e di breve durata. E’ il fenomeno opposto all’ipermenorrea. Il normale ciclo si attesta

Leggi tutto