Powered by Smartsupp

        Aiuto          Accedi        Carrello

SPEDIZIONE GRATUITA DA 19,90 € 

Cerca

Scrocchiare le dita

Scrocchiare le dita

Sommario

Molti adolescenti e adulti hanno l’abitudine di scrocchiare le dita per scaricare ansia e stress. Se per alcuni questo gesto è fastidioso, per altri è piacevole in quanto trasmette un senso di liberazione. 

E’ piacevole perché dopo il gesto si avverte una distensione legamentosa e articolare. Subito dopo il popping sound, si verifica un rilascio di endorfine che fa stare bene, è una sorta di effetto placebo. Ci si libera delle tensioni, si allentano le contratture ed il corretto flusso circolatorio viene ripristinato dando una piacevole sensazione per qualche secondo.

Spesso, questo gesto non è una semplice abitudine ma un tic, un vizio. Viene compiuto senza neanche rendersene conto.

Scrocchiarsi le dita fa male?

Quando si scrocchiano le dita si mette in tensione l’articolazione, non i capi ossei: di conseguenza, varia la pressione all’interno del liquido sinoviale, che lubrifica e fornisce nutrimento alle articolazioni.

Nel corso degli anni, diverse ricerche hanno dimostrato che scrocchiare le dita non provoca alcuna conseguenza rilevante, né degenerazione né infiammazione dell’articolazione, né artrite né artrosi. In poche parole, non fa né bene né male.

Alcune persone, dopo aver scrocchiato le dita, provano dolore per cui è sconsigliato farlo. Bisognerebbe capire, piuttosto, perché provoca dolore.

A lungo andare, quando scrocchiare le dita diventa un tic, un vizio, questo gesto potrebbe stressare eccessivamente le articolazioni. Per contrastare questo vizio, bisognerebbe usare oggetti antistress, distrarsi con altro.

Di sicuro, anche se si tratta di un gesto non pericoloso, è preferibile non insistere ed evitare di compiere movimenti forzati per preservare le articolazioni e scongiurare la comparsa di infiammazioni. E’ un consiglio valido non solo per la mano, ma anche per il collo e la schiena.

Scrocchiarsi le dita è un gesto negativo non per la salute (a meno che non sia provocato da disturbi o infortuni) ma per il galateo. L’etichetta ritiene che scrocchiarsi le dita in pubblico non sia ‘educato’: bisogna evitare qualsiasi rumore che possa dare fastidio alle persone.

A cosa è dovuto il rumore delle dita che scrocchiano?

Come accennato, lo scrocchio delle dita crea una tensione all’interno dell’articolazione in quanto varia la pressione del liquido sinoviale. E’ bene sapere che le articolazioni sono immerse e ricoperte dal liquido sinoviale: all’interno del liquido, in fase di movimento, si creano bolle. Quando aumenta la pressione idrostatica, i gas contenuti all’interno del liquido si uniscono e formano bollicine di aria che si rompono creando uno scoppiettio. Questo fenomeno causa il rumore quando si scrocchiano le dita.

Alcuni studi hanno confermato che il rumore viene prodotto anche quando le bolle si deformano senza necessariamente scoppiare. Ecco perché un’articolazione può generare scricchiolii ripetuti nel giro di pochi minuti. Questa sorta di esplosione, in termini tecnici, viene definita ‘cavitazione’: il rumore è noto come ‘popping sound’.

Scricchiolio delle ossa quando si prova dolore: perché?

Il crepitio delle ossa è innocuo quando non è provocato da una patologia o da un infortunio. In certi casi, però, le ossa che scricchiolano possono segnalare un problema.

Chiediamoci perché le ossa scricchiolano quando si prova dolore.

Il crepitio osseo, in caso di dolore, può dipendere dalle seguenti cause:

  • Strappi del menisco, ovvero dello strato di cartilagine posto tra femore e tibia. Quando si lacera, durante i movimenti i bordi staccati o strappati possono incastrarsi e causare dolore, gonfiore e clic, crepitii;
  • Artrite, degenerazione della cartilagine o dell’osso dovuta ad invecchiamento. Una forma di artrite (l’artrosi) provoca la rottura della cartilagine insieme a dolore e gonfiore. Un cuscinetto articolare distrutto può produrre uno stridio doloroso dovuto ad attrito delle ossa;
  • Sindrome del dolore patello-femorale: il dolore viene avvertito dietro la rotula a seguito di sovraccarico o infortunio. Durante il movimento, si avverte un rumore simile a frantumazione o grattugia.
Condividi articolo:
Articoli correlati