Powered by Smartsupp

SPEDIZIONE GRATUITA DA 19,90 € 

Cerca

Pillola del giorno dopo: quando assumerla ed effetti collaterali

pillola del giorno dopo

Sommario

Sia la pillola del giorno dopo sia quella dei cinque giorni dopo sono contraccettivi d’emergenza da assumere il prima possibile. In questo modo, si potrà evitare il rischio di una gravidanza indesiderata in caso di fallimento di un metodo contraccettivo standard o di rapporto sessuale non protetto.

Questo contraccettivo di emergenza ormonale, commercializzato col nome di Norlevo, contiene un principio attivo di tipo progestinico, precisamente 1.5 mg di LNG (Levonorgestrel), che rende la pillola efficace entro le 72 ore successive al rapporto a rischio.

A differenza della pillola RU486, la pillola del giorno dopo non è abortiva: non interrompe una gravidanza in atto, bensì ne previene l’insorgenza.

Pillola del giorno dopo: come funziona

Essendo un contraccettivo d’emergenza ormonale, la pillola del giorno dopo agisce solo prima dell’ovulazione: la inibisce o la ritarda per evitare la fecondazione. Il principale meccanismo d’azione della pillola consiste nel bloccare o ritardare l’ovulazione con la soppressione del picco dell’ormone luteinizzante (LH). Prima si assume, maggiore sarà l’efficacia della contraccezione. Non potendo agire su un embrione impiantato, non può interrompere una gravidanza in atto.

Se entro un mese dall’assunzione della pillola le mestruazioni non comparissero, è necessario eseguire un test di gravidanza e, in caso di positività, si raccomanda di consultare un ginecologo.

Riguardo alla posologia, la compressa va deglutita intera con dell’acqua in una sola somministrazione. Per essere efficace, va assunta entro 12 ore e non oltre le 72 ore.

Ricordiamo che deve essere usata in casi di urgenza, non come metodo contraccettivo classico.

Quanto è efficace la pillola del giorno dopo? La massima efficacia si ottiene con l’assunzione della pillola entro le prime 12 ore dal rapporto a rischio. L’efficacia si riduce col passare delle ore: dopo tre giorni dal rapporto, si abbassa drasticamente. La pillola risulta meno efficace in caso di peso corporeo elevato, interazioni con altri farmaci, vomito e diarrea (che ne influenzano l’assorbimento).

Pillola del giorno dopo: presenta rischi per la salute?

Non si corrono rischi rilevanti per la salute con assunzioni ripetute della pillola del giorno dopo. Secondo l’OMS, non sono necessari né esami del sangue né visite prima di assumerla e non serve alcun follow-up dopo.

I contraccettivi di emergenza contenenti levonorgestrel non presentano rischi di sovradosaggio, di malformazioni nell’embrione o nel feto (in caso di avvenuta ovulazione). Non serve un monitoraggio della terapia e le istruzioni d’uso sono semplici da seguire.

Questa pillola è più sicura rispetto ad altri prodotti da banco come l’ibuprofene e l’aspirina.

Pillola del giorno dopo: come e dove acquistarla

L’obbligo di prescrizione medica per il farmaco Norlevo è stato soppresso (ai sensi della determina AIFA n. 219/2016) per le donne italiane maggiorenni, quindi il farmacista non può rifiutarsi di vendere la pillola del giorno dopo senza prescrizione. Si consiglia, comunque, di chiedere il parere del medico e di informarsi sulle controindicazioni leggendo il foglietto illustrativo.

Al contrario, per le minorenni la prescrizione (non ripetibile) è necessaria. Se un medico si rifiuta di prescriverla perché è obiettore, si consiglia di rivolgersi ad altri per ottenere la ricetta (Pronto Soccorso, Consultorio pubblico, Guardia medica).

Le pillole per la contraccezione d’emergenza si possono acquistare solo in farmacia.

Effetti collaterali e controindicazioni

La pillola del giorno dopo può causare i seguenti effetti collaterali:

  • Nausea e vomito;
  • Mal di testa;
  • Stanchezza;
  • Dolore al basso ventre;
  • Sanguinamento irregolare;
  • Diarrea;
  • Alterazione del ciclo mestruale;
  • Capogiri;
  • Tensione mammaria.

Se gli effetti collaterali non si risolvono nell’arco di 48 ore, si raccomanda di contattare subito il ginecologo o il medico.

La pillola del giorno dopo è controindicata nei seguenti casi:

  • Allergia nota al levonorgestrel o ad uno degli eccipienti contenuti nel farmaco;
  • Assunzione di farmaci contenenti ulipristal acetato;
  • Gravidanza già in atto in quanto la pillola sarebbe inefficace, visto non è abortiva;
  • Se non è ancora comparso il menarca (primo sanguinamento mestruale).
  • Allattamento al seno (è preferibile chiedere consiglio al medico o ginecologo).
Condividi articolo:
Articoli correlati