Powered by Smartsupp

        Aiuto          Accedi        Carrello

Perineo femminile: cos’è

perineo femminile

Sommario

L’insieme di muscoli, tessuti molli e fibre che chiude il bacino nella parte inferiore è denominato perineo. I muscoli del perineo formano il pavimento pelvico, una specie di rete su cui poggiano utero, vescica e intestino. In questo focus, ci occupiamo dei disturbi e patologie del perineo femminile.

Più precisamente, il perineo va dalle ossa pubiche (nella parte anteriore) al coccige (posteriormente). Si rapporta con le ultime porzioni dell’apparato urinario, genitale e digerente.

Serve a sostenere, contenere e proteggere gli organi interni (utero, vescica, retto). In più, contribuisce alla continenza urinaria e fecale, ha un ruolo rilevante nella vita sessuale, nella gravidanza e nel parto.

Questa struttura può essere soggetta a infiammazioni, traumi ed altre patologie da trattare con le migliori terapie. 

Patologie del perineo femminile: cause

Le condizioni, i disturbi e le patologie che possono compromettere il normale funzionamento del perineo sono:

  • Parto vaginale e gravidanza che possono danneggiare il tessuto muscolare e quello nervoso della regione perineale;
  • Incisioni chirurgiche durante il parto vaginale (episiotomia);
  • Eventi che aumentano la pressione intraddominale (stitichezza, tosse cronica, fumo, rinite allergica, intensa attività sportiva, sforzi eccessivi). A lungo andare, i muscoli sollecitati da questi eventi si indeboliscono e perdono efficienza;
  • Traumi e lacerazioni del perineo;
  • Invecchiamento e menopausa a causa del calo di estrogeni e del rilasciamento dei muscoli, prolasso, incontinenza urinaria;
  • Infezioni urinarie frequenti;
  • Vita sedentaria;
  • Sovrappeso e obesità;
  • Interventi chirurgici agli organi pelvici;
  • Tensioni emotive che possono causare dolore al perineo;
  • Dispareunia, dolore ricorrente e persistente ai genitali durante il rapporto sessuale.

Disturbi del perineo: sintomi e complicanze

A seconda della patologia o disturbo del perineo si possono manifestare i seguenti sintomi:

  • Dolore perineale;
  • Incontinenza urinaria o urgenza minzionale;
  • Prolasso degli organi pelvici.

I disturbi del perineo femminile possono essere associati a dolore pelvico e disfunzioni sessuali come vaginismo e vulvodinia.

Oltre all’osservazione diretta ed all’esame obiettivo del medico, la diagnosi, se necessario, può essere completata da esami come cistoscopia o biopsia.

Perineo femminile: trattamenti e rimedi

In base ai risultati della diagnosi, il medico prescriverà la terapia più idonea al disturbo riscontrato ed alle sue cause.

In caso di lacerazione, si ricorre ad un intervento chirurgico procedendo alla sutura della lesione(perineorrafia) o alla perineoplastica (ricostruzione del pavimento perineale).

In caso di sintomatologia dolorosa, il medico può indicare una terapia farmacologica, una dieta mirata, sedute di riabilitazione perineale, massaggi, sedute di Fisioterapia, correzione della postura, esercizi Kegel.

Riabilitazione del perineo

Grazie a specifiche tecniche di riabilitazione del perineo è possibile potenziare i muscoli del pavimento pelvico. In questo modo, si recupera la funzione alterata o ridotta delle strutture che fanno parte della cavità pelvica.

La riabilitazione del perineo costituisce lo strumento principale non solo per trattare disfunzioni ginecologiche, andrologiche e coloproctologiche che interessano la regione perineale ma anche per prevenirle.

Allo scopo di mantenere in salute il perineo è importante adottare abitudini e comportamenti idonei come:

  • Prevenire la stipsi bevendo molto e consumando cibi ricchi di fibre;
  • Controllare il peso corporeo;
  • Non sollevare pesi eccessivi;
  • Evitare il fumo in quanto la tosse stressa il perineo;
  • Esercitare ogni giorno i muscoli del perineo.
Condividi articolo:
Articoli correlati
Piede ingessato
Piede ingessato

Il piede ingessato deve essere protetto da eventuali danni perché il processo di guarigione deve essere completo e possibilmente rapido.

Leggi tutto
Ipomenorrea
Ipomenorrea

L’ipomenorrea corrisponde a mestruazioni quantitativamente scarse e di breve durata. E’ il fenomeno opposto all’ipermenorrea. Il normale ciclo si attesta

Leggi tutto