Powered by Smartsupp

        Aiuto          Accedi        Carrello

SPEDIZIONE GRATUITA DA 19,90 € 

Cerca

Materasso antidecubito ad aria: pro e contro

materasso antidecubito

Sommario

Tra varie tipologie di materassi antidecubito, il modello ad aria è considerato uno dei più affidabili, efficaci e semplici da usare. 

Oltre a fornire il giusto supporto a pazienti allettati in degenza, il materasso antidecubito ad aria è in grado di modificare la sua conformazione a seconda della posizione adottata dal paziente. In questo modo, riduce lo stress a carico di certe zone del corpo.

I pazienti costretti ad una lunga permanenza a letto nella stessa posizione a causa di patologie, traumi, interventi o infermità rischiano la formazione di piaghe da decubito. Lo stress e la pressione esercitata sulla pelle di certe aree del corpo a contatto con il materasso impediscono la corretta circolazione sanguigna favorendo la proliferazione batterica.

Scopriamo quali sono i pro e i contro dei materassi antidecubito ad aria.

Materasso antidecubito ad aria: pro e contro

I migliori materassi anti-decubito ad aria vengono realizzati con materiali traspiranti e di qualità e presentano una struttura che favorisce la postura corretta

I vantaggi del materasso antidecubito ad aria sono diversi e tutti importanti.

La lastra soffice e traspirante presente sulla superficie del materasso mantiene una temperatura ideale. Riduce il rischio di attriti, previene l’insorgere delle piaghe da decubito, vere e proprie ulcere dovute alla pressione esercitata sul corpo durante una permanenza prolungata a letto come pure edemi, lesioni dovute a frizioni ed a mancanza di traspirabilità.

Certi modelli dispongono al loro interno di cuscinetti gonfiabili che si modificano per assecondare la posizione dell’utente. I più avanzati, grazie alla presenza di sensori, sono in grado di percepire la pressione esercitata e reagiscono modificando automaticamente la loro forma per risultare più confortevoli. I movimenti risultano più semplici sia per il paziente in degenza sia per chi si occupa di lui.

A fronte di numerosi benefici, non si segnala nessun tipo di svantaggio nell’utilizzo dei materassi antidecubito ad aria.

In commercio esistono anche materassi antidecubito in gommapiuma, ad acqua, in fibra cava o tecnologicamente avanzati.

Per scegliere il modello e la tecnologia ideale, bisogna valutare diversi fattori: peso, età, costituzione fisica e patologia del paziente.

Perché i materassi antidecubito ad aria sono affidabili?

I materassi antidecubito ad aria sono ritenuti estremamente affidabili, efficaci e semplici da usare. In base alle scale di valutazione Norton e Braden, questa tipologia di materasso antidecubito garantisce un basso rischio di lesioni da decubito.

Le superfici vengono progettate tenendo conto delle più comuni richieste in ambito ospedaliero o da parte dei pazienti. Possono offrire funzioni statiche in bassa pressione continua e dinamiche a pressione alternata, allarmi visivi ed acustici, cover impermeabili e traspiranti, nursing automatico. I modelli più professionali sono dotati di sistemi automatici per adeguare la pressione del materasso in base alla postura del paziente oppure a zone differenziate (tronco e tallone).

Materasso antidecubito ad aria: dispositivo medico di classe I

I materassi antidecubito rientrano nella categoria di dispositivi medici di classe I secondo le suddivisioni del decreto legislativo n. 46 del 24 febbraio 1997 (che attua la direttiva 93/42/CEE). 

Ciò significa che il costo sostenuto per l’acquisto può essere detratto dall’IRPEF.

Uno dei migliori materassi che vi consigliamo è il Materasso antidecubito in TPU con compressore moretti, e il kit antidecubito a cicloalternato piuma moretti.

Condividi articolo:
Articoli correlati