Powered by Smartsupp

        Aiuto          Accedi        Carrello

Iridologo

Iridologo

Sommario

Il lavoro dell’iridologo si fonda sull’osservazione dell’iride, l’anello che circonda la pupilla dell’occhio. Attraverso l’osservazione e la valutazione dell’occhio indaga per riscontrare lo stato di salute dell’intero organismo.

L’iridologia è una disciplina olistica darebbe un quadro non solo fisico ma anche psico-emozionale. E’ una tecnica diagnostica di medicina alternativa secondo cui dalle caratteristiche delle iridi è possibile conoscere la predisposizione a certe patologie, traumi o interventi chirurgici precedenti, patologie in atto. 

Secondo questa disciplina, le iridi costituiscono una mappatura anatomica: ogni punto corrisponde a determinati organi, articolazioni, ghiandole, strutture ossee.

L’iridologo: chi è e cosa fa

L’iridologo è un operatore olistico in grado di valutare le condizioni psicofisiche di una persona attraverso la lettura dell’occhio in generale, dell’iride in particolare. La visione olistica considera ogni essere umano unico ed il corpo Uno, un’unica entità.

Utilizzando strumenti adeguati, studia e analizza i pigmenti dell’occhio, segni iridei, fibre ed eventuali irregolarità dell’iride (anello di colore che circonda la pupilla dell’occhio).

L’iridologo osserva la mappa iridea, le varie alterazioni e modifiche cromatiche e non, ma non solo. Valuta anche età, tratti somatici del volto, unghie e mani per delineare un quadro chiaro e completo dello stato di salute del paziente.

L’indagine iridologica consente di valutare il ‘quid’ energetico, indice di vitalità, difese immunitarie, umore, livello di stress, carenze, ecc. Tramite la lettura dell’iride è possibile individuare anche le cause legate a squilibri e problematiche energetico-funzionali del soggetto.

L’iridologo non può eseguire diagnosi (non è un medico) ma può fare constatazioni sulla salute considerando stati infiammatori, processi organici ed emozionali in atto, stato di intossicazione organica individuando quale organo o apparato è colpito. Indaga su squilibri del sistema nervoso o su alterazioni di sangue e linfa.

L’occhio: lo specchio dell’anima e della salute

L’occhio è un mezzo importante per osservare fuori ciò che avviene dentro il corpo. Le iridi sono uniche come impronte digitali: ognuna è diversa dall’altra nel colore e nelle variazioni strutturali che le rendono uniche. Esistono circa 1600 diversi segni iridei fenotipici, genotipici, funzionali, organici, ecc. L’iride viene usata per l’identificazione delle persone in quanto è 10 volte più affidabile e sicura delle impronte digitali.

L’iride muta la sua struttura in base ai farmaci assunti, all’alimentazione, all’inquinamento, ecc.

L’iridologia osserva l’individuo nella sua interezza, in una visione olistica, valutando l’intera persona fisica.

Il computer di un individuo è il cervello, mentre gli occhi sono lo schermo dell’anima e della salute. Ogni parte dell’iride corrisponde ad un organo del nostro corpo ed ogni organo è collegato all’iride tramite migliaia di fibre nervose. E’ noto ai più, ad esempio, che una congiuntiva gialla indica gravi disturbi al fegato o che macchie e pigmentazioni segnalano malattie in atto.

Come lavora l’iridologo

L’osservazione delle iridi rappresenta uno strumento diagnostico che permette di individuare la sede di un’eventuale patologia o disturbo, pur non potendo scoprire con precisione il tipo di malattia in atto.

Per l’indagine è necessario utilizzare una lente d’ingrandimento con luce o un iridoscopio.  

L’iridologo si limita a scoprire i punti di forza e di debolezza per restituire al soggetto un equilibrio ed uno stato di salute ottimale. In base all’esito dell’osservazione dell’iride, potrà dare consigli (mai prescrizioni). Aiuterà il soggetto esaminato a ristabilire la salute ed a mantenerla abbandonando le cattive abitudini e seguendo uno stile di vita più sano.

Bisogna imparare dai sintomi quando qualcosa non va nel nostro organismo come il dolore, ma nell’iride quel ‘qualcosa che non va’ viene letto ancor prima che il sintomo esploda

Condividi articolo:
Articoli correlati
Piede ingessato
Piede ingessato

Il piede ingessato deve essere protetto da eventuali danni perché il processo di guarigione deve essere completo e possibilmente rapido.

Leggi tutto
Ipomenorrea
Ipomenorrea

L’ipomenorrea corrisponde a mestruazioni quantitativamente scarse e di breve durata. E’ il fenomeno opposto all’ipermenorrea. Il normale ciclo si attesta

Leggi tutto