Powered by Smartsupp

        Aiuto          Accedi        Carrello

Chinesiologia: cos’è e a cosa serve

chinesiologia

Sommario

Per chinesiologia (o kinesiologia) s’intende lo studio scientifico del movimento umano che si basa su meccanismi anatomici, fisiologici, biomeccanici e neuropsicologici.

La parola deriva dal greco kínesis (movimento) e lógos (studio) per indicare, appunto, lo studio del movimento umano razionale attivo in ogni sua forma (intellettivo-cognitivo, fisico-motorio, affettivo-emotivo, sociale-relazionale).

Il termine internazionalekinesiology fu coniato nel 1854 dal ginnasta medico svedese Carl August Georgii, professore al Royal Gymnastic Central Institute GCI di Stoccolma.

In origine, la kinesiologia consisteva in circa 2mila movimenti fisici e 50 tipi di tecniche di massoterapia. Movimenti e tecniche venivano utilizzati per intervenire su disfunzioni e malattie non legati soltanto all’apparato motorio ma anche alla fisiologia interna dell’organismo umano. Di conseguenza, la kinesiologia tradizionale non rappresentava soltanto un sistema riabilitativo o biomeccanico come viene intesa la moderna chinesiologia accademica. Costituiva anche una terapia per trattare patologie del sistema nervoso autonomo, degli organi e delle ghiandole del corpo.

Fu il ginnasta medico svedese Nils Posse ad introdurre ufficialmente il termine kinesiologia negli USA.

In quali ambiti viene applicata la kinesiologia? Quali sono i principi, i vantaggi e i benefici per la salute?

Chinesiologia: tipologie e campi di applicazione

Esistono varie tipologie di chinesiologia in base agli obiettivi da raggiungere:

  • Preventiva: riguarda il fitness, la ginnastica posturale e motoria per gli anziani, il pilates;
  • Educativa, prettamente scolastico/sportiva legata all’educazione fisica;
  • Ricreativa, proposta a bambini, ragazzi e adolescenti in forma di animazione e giochi;
  • Compensativa/adattata per soggetti con patologie dell’apparato muscolo scheletrico, deficit posturali o altro.

In sostanza, la chinesiologia abbraccia altre specializzazioni:

  • Forza e condizionamento;
  • Psicologia dello sport;
  • Ortopedia e biomeccanica;
  • Sport e fisiologia dell’esercizio;
  • Controllo motorio;
  • Acquisizione di abilità e apprendimento motorio;
  • Tecniche di riabilitazione come la terapia occupazionale e fisica.

I 4 principi della kinesiologia

La chinesiologia si basa su 4 principi fondamentali:

  1. Adattamento indotto dall’esercizio legato al miglioramento della forma fisica negli atleti e delle condizioni di salute nei soggetti affetti da certe patologie. L’esercizio fisico è una terapia: è stato dimostrato che migliora il controllo neuromotorio e le capacità motorie generali di persone sane e malate. In linea generale, la terapia del movimento riduce il rischio di malattie metaboliche e cardiovascolari, di depressione, migliora la qualità del sonno e della vita, la composizione corporea e la funzione immunitaria;
  2. Neuroplasticità, ovvero il rapporto tra movimento fisico e cambiamenti nel cervello, che ha la possibilità di acquisire nuove capacità motorie;
  3. Plasticità adattiva, il notevole impatto dell’attività fisica sulla funzione cerebrale come, ad esempio, una funzione cognitiva migliorata negli anziani. L’attività fisica contribuisce ad una maggiore densità di materia grigia e integrità di materia bianca nel cervello;
  4. Ridondanza motoria, principio secondo cui, per ogni attività motoria svolta dal corpo umano, il sistema nervoso può elaborare un numero illimitato di soluzioni diverse.

Cosa fa il Chinesiologo?

Il Chinesiologo è una figura professionale che opera nel campo della chinesiologia (movimento umano attivo) per favorire il benessere psicofisico delle persone (normodotate o disabili).

Questo specialista è laureato in Scienze Motorie e Sportive: è iscritto all’associazione di categoria UNI ed opera nell’ambito della posturologia.

Si occupa del movimento in ogni sua forma, ovvero in ambito sportivo, preventivo, rieducativo, ricreativo e ludico. Gli obiettivi da raggiungere possono essere diversi: postura, dimagrimento, rieducazione del movimento, potenziamento della struttura muscolare, ecc.

Nello specifico, il chinesiologo svolge le seguenti attività:

  • Stimola i gesti motori;
  • Allena i muscoli;
  • Educa ad uno stile di vita attivo ed al movimento corporeo;
  • Segue lo sportivo nel corso della preparazione atletica attraverso l’allenamento ed il personal training;
  • Effettua la ginnastica respiratoria;
  • Ripristina una postura corretta attraverso la ginnastica correttiva e posturale e il riequilibrio delle catene muscolari;
  • Adatta il movimento e l’attività fisica a tutte le attività quotidiane intervenendo anche sulle disabilità fisiche e sulle disfunzioni del sistema metabolico-energetico.

L’obiettivo numero uno da raggiungere attraverso la chinesiologia è sicuramente acquisire una maggiore consapevolezza corporea e benessere psicofisico attraverso il movimento.

Condividi articolo:
Articoli correlati
Piede ingessato
Piede ingessato

Il piede ingessato deve essere protetto da eventuali danni perché il processo di guarigione deve essere completo e possibilmente rapido.

Leggi tutto
Ipomenorrea
Ipomenorrea

L’ipomenorrea corrisponde a mestruazioni quantitativamente scarse e di breve durata. E’ il fenomeno opposto all’ipermenorrea. Il normale ciclo si attesta

Leggi tutto