Powered by Smartsupp

        Aiuto          Accedi        Carrello

SPEDIZIONE GRATUITA DA 19,90 € 

Cerca

Articoli sanitari: tutto quello che ti occorre

Articoli sanitari

Sommario

Gli articoli sanitari rappresentano un campo molto vasto di prodotti. In linea generale, si tratta di dispositivi medici o sanitari, apparecchiature, strumenti, prodotti, sostanze e materiali usati a fini diagnostici, preventivi o terapeutici. Vengono progettati per provvedere alla cura, assistenza medica e monitoraggio della salute (malattie, ferite, handicap).

Questi strumenti sono divenuti, nel corso del tempo, prodotti medici di uso comune fondamentali. Non possono mancare in casa, ci accompagnano dalla nascita fino alla vecchiaia. Si passa dal termometro al disinfettante, dai cerotti e siringhe ai manometri, bilance per neonati, disinfettanti, materassi antidecubito, pulsossimetri e glucometri. La lista è lunga. 

Questi dispositivi medici usati per finalità diagnostiche e terapeutiche si possono acquistare offline e online. Devono riportare una certificazione che ne garantisca l’efficacia e la sicurezza, proprio come i farmaci.

Articoli sanitari: dispositivi medici per ogni necessità

Che si tratti di un bisogno passeggero o di una condizione patologica più seria e da monitorare, in farmacia o nei negozi online si possono trovare articoli sanitari per ogni esigenza.

Ecco una lista indicativa (di certo, non completa) degli articoli sanitari disponibili in commercio:

  • Siringhe;
  • Cerotti, garze e bende,
  • Disinfettanti e creme;
  • Ghiaccio istantaneo;
  • Articoli ed accessori per disabili;
  • Tutori, collari, busti per la schiena;
  • Plantari anatomici, calze compressive;
  • Saturimetri, glucometri, dispositivi per misurare la pressione;
  • Strumenti e apparecchiature per le più svariate necessità;
  • Kit per l’ossigenoterapia;
  • Prodotti per diabetici;
  • Contraccettivi e gravidanza;
  • Prodotti antizanzare o altri insetti;
  • Aerosol e balsamici;
  • Presidi medici.

Articoli sanitari: norme legislative italiane e direttive comunitarie

Gli articoli sanitari sono una sottoclasse della categoria dei dispositivi medici.

Il Dl 46/1997 ha fornito una definizione precisa di ‘dispositivo medico’: è un apparecchio, sostanza, strumento, impianto o altro prodotto che può essere utilizzato da solo o in combinazione. Può essere usato a scopo diagnostico, preventivo, terapeutico, di controllo in relazione a terapie e malattie in corso.

Di regola, il dispositivo medico non deve agire sul o nel corpo umano attraverso mezzi farmacologici o immunologici né tramite processo metabolico seppure possano essere coadiuvati da questi mezzi.

In Italia e in Europa sono tre le categorie di dispositivi medici:

  • Generici (direttiva 93/42/CEE, Dl 46/1997);
  • Diagnostici in vitro (direttiva 98/79/CE, Dl 332/2000);
  • Impiantabili attivi (direttiva 90/385/CEE, Dl 507/1992).

Gli articoli sanitari fanno parte del primo gruppo di dispositivi medici tra quelli appena elencati, ovvero quelli generici, vale a dire gran parte dei prodotti disponibili in commercio. Si suddividono in 4 classi (I, IIa, IIb e III): la classe I indica i dispositivi più sicuri, mentre la classe III quelli meno sicuri. Esistono poi i dispositivi su misura (utilizzabili da un certo tipo di pazienti) e per indagini cliniche (destinati a medici qualificati).

Articoli sanitari: parametri di sicurezza

Prima di essere immessi sul mercato, gli articoli sanitari e i dispositivi medici devono essere certificati come prodotti sicuri ed efficaci per la funzione a cui sono destinati. Lo stesso vale per i farmaci.

Uno dei parametri più importanti e necessari è la marcatura CE, che serve a certificare l´idoneità del dispositivo medico per poter essere commercializzato.

Per i dispositivi medici di classe I, è sufficiente l’autocertificazione. Per le altre classi è, invece, indispensabile che venga rilasciata un’apposita certificazione. Quest’ultima si basa sulla verifica delle procedure necessarie effettuate da un organismo notificato. Lo stesso organismo provvederà, in seguito, ad eseguire procedure di controllo ordinario e straordinario per mantenere valida la certificazione.

Sono Organismi Notificati gli Enti pubblici e privati autorizzati dalle Autorità competenti di ciascun Stato membro UE ad eseguire tutte le procedure di valutazione, verifica e certificazione ai fini della conformità dei dispositivi medici secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

La lista degli Organismi Notificati dai vari Stati membri viene trasmessa alla Commissione Europea e pubblicata in un apposito Registro comunitario.

Condividi articolo:
Articoli correlati